26/01/2017
10:00

Bimbò vi svela I SEGRETI DELL’OPERA D’ARTE  grazie alla sapiente guida di Maria Rapagnetta di Incontrarsi nell’Arte. Con Maria abbiamo ideato un progetto dedicato ai bambini, intitolato BimbòArte, che nei giorni di Arte Fiera, SetUp ed Art City permetterà ai piccoli di godersi l’arte in maniera intima, di scoprirla insieme agli adulti in un modo straordinario. Ho vissuto in prima persona l’esperienza con la mia bimba appena nata e prima ancora in gravidanza grazie all’Associazione Asia e a Incontrarsi nell’arte. Ve lo consiglio con il cuore e vi assicuro è un modo meno frenetico e consumistico per godersi l’arte che abbiamo quasi sempre a portata di mano. L’iniziativa è gratuita grazie agli sponsor che hanno creduto nel progetto e che sempre ci supportano e vi permettono di fruire dei nostri servizi ed eventi gratuiti. Grazie a Città del Sole, Mammamamma noleggio articoli per bimbi, Bibs abbigliamento, libreria Ulisse e Gruppo Montagnola.  E grazie alla Raccolta Lercaro per il supporto tecnico e logistico. Grazie a Maria, Giovanna, Barbara per avere reso ancora più bello il tutto lavorando con voi. Beatrice

Scopri di più leggendo il nostro comunicato stampa.

Un’opera d’arte al giorno porta gioia nel nostro mondo.

Questo è il filo conduttore di una serie di percorsi rivolti ai bambini, accompagnati dalla famiglia o dalla scuola, per esplorare l’arte dal di dentro, scoprirne tesori e misteri, conducendoli ad un’esperienza intima e personalizzata con un’opera, quadro o scultura, presente in un luogo museale o galleria di Bologna.

Le visite esperienziali saranno condotte da Maria Rapagnetta di Incontrarsi nell’Arte e sono state fortemente volute, organizzate e promosse da Bimbò bambinidavivere.com, organizzazione che da anni lavora con i bambini sia per quanto riguarda gli eventi che la diffusione di informazioni multimediali, principale punto di riferimento cittadino kids-friendly.

Le opere scelte, conservate all’interno di importanti Musei della città di Bologna, hanno un alto valore estetico ed emozionale. Incontrarsi nell’Arte, infatti, ha selezionato negli anni le opere che meglio si adattano allo sviluppo conoscitivo nelle diverse fasi di crescita dell’individuo, combinando il valore della formazione culturale in campo artistico con i principi dello yoga in modo da dare massima risonanza al vissuto nel momento dell’incontro con l’opera d’arte, sempre ricca di significati da scoprire lungo l’intero arco della propria vita. 

Le opere selezionate per il programma IL SEGRETO DELLOPERA D’ARTE sono:

  • Alfredo Savini, Auxilium ex alto (1896), Collezioni Comunali d’Arte;

  • Giorgio Morandi, Cortile di via Fondazza (1956), Museo Morandi;

  • Eugenio Pellini, Madre; L’Idolo; Pagine d’album (XIX-XX sec.), Raccolta Lercaro;

  • Francesco Ferrucci (rilievo in gesso), Madonna del Latte (XV-XVI sec.?), Raccolta Lercaro

  • Giotto, Polittico (1330-34 ca), Pinacoteca Nazionale di Bologna.

Ogni visita esperienziale è strutturata in diverse fasi: la prima è dedicata al rilassamento e all’ascolto del sentire; nella seconda parte, attraverso l’analisi dell’opera prescelta e l’elaborazione condivisa dei contenuti e significati, si arriva alla scoperta del suo grande mistero. Si può far tesoro dell’esperienza in un luogo d’arte e continuarla a casa come stimolo per il dialogo tra genitori e bambini.

DESTINATARI:

Bambini dai 0 ai 10 anni suddivisi per fasce di età, accompagnati da genitori o insegnanti (per le attività rivolte alle scuole):

  • Fascia 0-3 anni per le visite riservate alle famiglie;

  • Fascia 3-5 anni per il laboratorio in Montagnola;

  • Fascia 6-10 anni per le scuole.

ACCESSO:
Gratuito su prenotazione: fino ad esaurimento posti. Posti limitati. Scuole e famiglie in più verranno inseriti in lista di attesa.

PRENOTAZIONI:

335 7231625 anche via sms

redazione@bambinidavivere.com

Indicando nome, cognome, numero di persone, specificando adulti e bambini ed età dei bambini.

Attendere il messaggio di conferma della prenotazione.

PROGRAMMA:

Per le famiglie durata incontro: 1 ora

Sabato 28 gennaio ore 16 – Raccolta Lercaro > visita sulle opere di Eugenio Pellini per bambini accompagnati con età tra i 0 e i 3 anni, mamme con bimbi in marsupio e in passeggino.

Domenica 29 gennaio ore 11 – Montagnola, Casa dei Colori > laboratorio di argilla per bambini accompagnati con età tra i 3 e i 5 anni.

Domenica 29 gennaio ore 16 – Raccolta Lercaro > visita sull’opera Madonna del Latte di Francesco Ferrucci per bambini accompagnati con età tra i 0 e i 3 anni, mamme con bimbi in marsupio e in passeggino.

Per le scuole – durata incontro: 1 ora e 30 minuti

Giovedì 26 gennaio ore 10 Collezioni Comunali d’Arte > visita sull’opera Auxilium ex alto di Alfredo Savini per una classe.

Venerdì 27 gennaio ore 10 – Museo Morandi > visita sull’opera di Giorgio Morandi per una classe.

Martedì 31 gennaio ore 10 Pinacoteca Nazionale > visita sul Polittico di Giotto per una classe.

 

INDIRIZZI

RACCOLTA LERCARO, via Riva di Reno 57 – 40122 Bologna

PINACOTECA NAZIONALE DI BOLOGNA, via delle Belle Arti 56 – 40126 Bologna
MONTAGNOLA-Casa dei Colori, Parco della Montagnola, via Irnerio 2/3 – Bologna

COLLEZIONI COMUNALI D’ARTE, Piazza Maggiore 6 – 40121 Bologna
MUSEO MORANDI (presso il MAMBO), via Don Minzoni 14 – 40100 Bologna

Con la collaborazione di: Raccolta Lercaro

Con il sostegno di: Città del Sole, mammamamma noleggio articoli per bimbi, Bibs abbigliamento, libreria Ulisse e Gruppo Montagnola. Si ringrazia Comunicamente per il supporto organizzativo.

{ 1 comment }

Dinosauri in carne e ossa per un live Show

by redazione on 10/01/2017

dinosaur-show-dic-2016-120-1024x768E se i dinosauri tornassero tra noi? E se ricomparisse anche l’uomo di Neanderthal? A teatro questo è possibile: ma non nell’illusione che si crea sul palcoscenico, ma proprio in carne e ossa.

Due giorni al Teatro Tivoli, in via Massarenti 418, il 28 e 29 gennaio con doppia replica alle 1530 e alle 1730.

Perché a “Dinosaur Show Live Experience”, il fortunato spettacolo della Discovery Production che sta girando l’Italia a colpi di tutto esaurito (con un bel corredo di apparizioni televisive che l’hanno fatto conoscere al grande pubblico), quei bestioni della preistoria sono proprio lì davanti a noi.

Coi loro nomi spaventosi già solo a pronunciarli, i loro ruggiti, gli occhioni che sbattono minacciosi, i musi che ondeggiano, la lunga dentatura a sega pronta a scattare su ogni pezzo di carne umana, insomma vivi e vegeti.

I dinosauri in scena sono tre (un tyrannosaurus rex, un velociraptor e un triceratopo): tre macchine straordinarie a grandezza naturale, costruite in gommapiuma e stoffa su uno scheletro d’acciaio, pesanti circa 40 chili e guidate all’interno da un operatore (di cui vediamo solo le gambe, comunque camuffate da zampe del dinosauro) con telecamera, monitor e joystick per guidarne i movimenti. Un vero prodigio della tecnologia “animatronic” – ossia quella multi-disciplina che unisce anatomia, robotica, meccanica e teatro di figura per creare pupazzi con caratteristiche del tutto realistiche – ma anche dell’estetica (sono davvero “belli”, se così si può dire), che la compagnia ha importato dagli Stati Uniti, dove sono largamente usati nel cinema o nei parchi a tema.
È innegabile che la presenza dei tre dinosauri sia il centro della messinscena, ma questa di certo non basterebbe a rendere lo spettacolo così comico e divertente. A farlo ci pensa la compagnia (Flavio Colombaioni, Vitali Cay, Gianna Stramaccioni e Fabrizio Stramaccioni, gli operatori Yuri Mortara e Angelo Mortara, per la regia di Alfredo Colombaioni), un gruppo ben affiatato di attori esperti e versatili, costruendo una storia esilarante ambientata in un museo dove i giganti preistorici prenderanno vita grazie all’enigma della “tavola del tempo” risolto dal paleontologo tedesco Alfred. C’è poi la direttrice del museo, uno scienziato un po’ pazzo, due ladri maldestri e l’uomo di Neanderthal, che danno vita a una serie di gag e trovate che rendono lo spettacolo gradevole sia per gli adulti sia per i bambini.

Biglietti:  bambini€ 10.00,   adulti € 13.00

Info e prenotazioni fino al venerdì precedente allo 366 9590150

{ 0 comments }

In gita al Muse di Trento

January 6, 2017

Durante queste vacanze abbiamo fatto una gita a Trento al Muse, il Museo delle Scienze.
Divertente, istruttivo ed interattivo, piacerà sia ai grandi che ai bambini.

Ci sono 4 piani e un piano sotterreneo, ogni piano è tematico
La visita inizia al piano – 1 dove trovi tutta l‘area dedicata ai dinosauri, una bella parte video sul Dna […]

Leggi tutto l’articolo

Scuola infanzia: dall’1 al 22 febbraio le iscrizione per “anticipatari”

January 24, 2017

Dall’1 al 22 febbraio le iscrizione alla scuola dell’infanzia per “anticipatari”
Possibilità per le famiglie con figli che compiranno 3 anni tra il 1° gennaio e il 30 aprile 2018

Dall’1 al 22 febbraio 2017 saranno aperte le iscrizioni alla scuola dell’infanzia per l’anno scolastico 2017-2018 per i bambini cosiddetti “anticipatari“, che compiono 3 anni tra il […]

Leggi tutto l’articolo

Criteri di accesso ai nidi: si cambia arrivano i punteggi

January 24, 2017

E’ arrivata in redazione questa notizia che portà interessare i genitori dei bimbi che andranno il prossimo anno al nido: il cambiamento dei criteri di accesso al nido. La modifica sembra imminiente, non ancora fatta. Vi terremo informati su quanto accade.
Sotto la notizia arrivata
>>>La giunta propone le novità, ora al via un percorso partecipato nei […]

Leggi tutto l’articolo

Il PIccolo Principe al Celebrazioni

January 24, 2017

Il Piccolo Principe, tratto dal famoso racconto di Antoine de Saint-Exupéry e prodotto dall’Associazione ENTR’ARTe/Compagnia MDTeatro, giunge quest’anno alla sua 18° stagione teatrale e arriva con la sua bellissima storia sul palcoscenico del Teatro Il Celebrazioni domenica 19 marzo (ore 18.00).
Ormai un piccolo cult del teatro Italiano con oltre 600 recite, è considerato la più poetica ed […]

Leggi tutto l’articolo

Tutti in coro con Verdi!

January 24, 2017

[ 08/02/2017; 18:00; ] Va’ pensiero sull’ali dorate….lo conosciamo tutti, è il coro dal Nabucco di Giuseppe Verdi. Lo ascolterete nel prossimo spettacolo del Baby BoFe’, Va’ pensiero, in scena al Teatro Duse mercoledì 8 febbraio ore 18, con replica alle 20.30.

Un grande coro, l’orchestra, gli attori, effetti scenici e videoproiezioni per raccontare la vita di Verdi attraverso la […]

Leggi tutto l’articolo

Visioni di futuro, visioni di teatro…

January 24, 2017

Visioni di futuro, visioni di teatro…” torna il festival dedicato ai più piccoli
Bimbò bambinidavivere.com è Media Partner del Festival
Dal 24 febbraio al 5 marzo torna al Teatro Testoni Ragazzi di Bologna “Visioni di futuro, visioni di teatro…”, festival internazionale di teatro e cultura per la prima infanzia.
Dieci giorni dedicati al teatro per bambini da zero […]

Leggi tutto l’articolo